Intervista: Francesca Giovannetti – SEO Specialist

Francesca è toscana, molto simpatica ed aperta al colloquio. In passato, ci siamo confrontati diverse volte sull’evoluzione della SEO.

Scopriamola assieme in questa bella intervista

Nome e Cognome (presentati brevemente)

Ciao,
mi chiamo Francesca Giovannetti ma mi faccio chiamare Fra: non amo i nomi lunghi e tantomeno i cognomi. Il mio cognome è tipicamente toscano, o meglio lucchese.

Età (puoi tranquillamente bluffare o omettere)

Mi faccio meno problemi a dire la mia età oggi di 10 anni fa. Ho 47 anni e so chi sono. 10 o 15 anni fa ero un pesce fuor d’acqua e a dire la mia età mi sentivo una fallita.

Film preferito

Col tempo ho amato sempre meno la tv e i film. Quindi potrei dire qualche film legato all’infanzia, come Dirty Dancing, o film tratti da libri o che parlano della vita di personaggi che stimo, come Giacomo Leopardi.
Ma non amo i film, quindi difficilmente mi rimangono dentro oltre quelle poche ore dopo che li ho guardati.
Chiedimi invece il mio autore preferito, e ti rispondo Isabel Allende. Con i suoi romanzi vivo una vita parallela.

Serie TV preferita

Non mi pronuncio, non guardo i film tanto meno le serie tv. Potrei dirti Happy Days?!

Canzone/album/artista preferito

Sicuramente Jovanotti. È il mio supporto, il mio sprint.

Cosa reputi veramente importante nella tua vita?

Cosa reputo veramente importante, direi un valore: l’integrità: essere sempre fedele a me stessa senza scendere a compromessi. A costo di perdere le opportunità

Ora veniamo al lavoro

Che lavoro fai?

Sono una seo specialist e content strategist. Questo mi permette di abbinare due lati opposti della comunicazione efficace: l’analisi dei dati e la creatività.
Il mio percorso parte dalle dimissioni come dipendente dopo anni di sfruttamento in un’azienda. Sono scappata dal tempo indeterminato a 42 anni. Non sapevo cosa volevo ma sapevo cosa non volevo più. Mi incuriosiva la parola nomade digitale, l’abbinavo al giornalismo che è
sempre stata la mia vera passione.

Qual è stato il tuo percorso? Come sei arrivato a fare questo mestiere?

Dallo smanettare su internet sono arrivata a frequentare un master di digital marketing di più di un anno, e appena terminato sono volata a Lisbona a lavorare come Fb marketing expert per l’amico Mark. Esperienza bella tosta!
In realtà quando ho fatto il master mi sono specializzata in seo copy, ma non mi sentivo all’altezza. Tornata in Italia dopo l’esperienza a Lisbona pensavo che dovessi occuparmi di ads, che non mi dispiaceva.

Ma ho avuto l’occasione di lavorare di nuovo come seo copywriter e appena arrivato il lockdown dove lavoravo, ma non tantissimo, ho comprato il libro The Art of Seo. E poi ho seguito l’istinto e la
passione. Adesso ho iniziato a delegare il copy ed io mi concentro sulla parte di strategy , analisi e ottimizzazione dei contenuti.

Sono una persona multitasking nel bene e nel male. Ma adesso mi sento completa così. Sono freelance e ambisco di avere un network di professionisti che lavora sulla seo, ma… attenzione… #tuttofaseo. La seo è multicanale! Mi piace l’idea di aiutare i junior a specializzarsi in un settore e crescere con me.

Da quanti anni lo fai? Per chi lavori? Hai un settore che ti piace particolarmente?

Alla fine che mi sono specializzata sono poco più di 2 anni, ma non conta da quanto lo fai, ma da come lo fai.

Quali sono le caratteristiche che deve avere chi vuole fare il tuo mestiere?

Io sono specializzata nel settore legale, ma non faccio più solo quello. Il diritto mi scorre nelle vene e divulgare le informazioni sul diritto mi fa star bene, la sento una missione. Sono comunque laureata in legge e ho fatto 2 master sulle tematiche legali. La collaborazione con le agenzie mi permette di esplorare anche tutta la parte e-commerce e gli altri servizi. E quando guardi con gli occhi della seo è tutto bellissimo!

Hai mai pensato di lasciare tutto ed aprire un chiringuito come il milanese imbruttito?

Quando lavoravo come dipendente, assolutamente sì! Vedere come l’imprenditoria italiana non investe sul capitale umano, anzi lo investe ma con le ruote della macchina, fa davvero tristezza.

Raccontaci quella volta che hai sbagliato tutto

Ho utilizzato il Business Manager dell’agenzia per fare le campagne di ads di un cliente

Raccontaci quella volta che, invece, tutto è filato liscio

Per eliminare una cannibalizzazione ho unito due contenuti, entrambi di grande valore. Poteva andare tutto male o tutto bene… per ora tutto bene, e direi che dopo 6 mesi posso dormire sogni tranquilli. Ma prima della cannibalizzazione avevo sbagliato tutto: fatto 2 contenuti che rischiavano.
Insomma, me la sono fatta e me la sono risolta.

Ma possiamo anche dire quando mi sono licenziata: poteva andare tutto male o tutto bene. Direi la seconda, ma non perché il lavoro mi va bene, e mi sto realizzando. Ma perché chiudessi anche domani, ora so chi sono e ho degli obiettivi.

Quali sono gli aspetti più importanti del tuo lavoro

Studiare, analizzare, ascoltare chi lo fa da più di me. Essere umile e saper ascoltare il cliente: spesso non è di me che ha bisogno. La seo per me è la base da cui parte ogni comunicazione, ma vanno fatti degli step prima di partire a comunicare. Quindi bisogna ascoltare le reali necessità del cliente.
Un altro aspetto è collaborare: il nostro lavoro è complesso ed ognuno deve avere un ruolo specifico.

Cosa ti piace fare nel tempo libero?

Sono una maratoneta, e la corsa per me è un mindset. Ho scoperto anche lo yoga che faccio appena sveglia. E faccio poledance. Insomma sport, sport, sport. Mi permette di essere produttiva, positiva e carica.

Ci consiglieresti 3 libri da leggere assolutamente per il tuo lavoro

i 3 libri di lavoro che consiglio:

E 3 libri, invece, che non riguardano il lavoro?

Ma poi ci sono quei libri che mi hanno fatto crescere e avere autostima, come #contaminati e Diventa chi sei. Insomma per me i libri sono tutto.

Consigliaci 2 tool essenziali per il tuo mestiere

La serp vale come tool?
Quella è la numero uno.
Io utilizzo Seozoom come tool base, e Screaming Frog. Quelli sono i miei attrezzi quotidiani.

Secondo te, come si evolverà il tuo mestiere nei prossimi 5 anni?

Il mio mestiere diventa sempre più complesso e per questo affascinante. Non morirà mai ma si evolve. E l’idea di una seo omnichannel mi piace e la vedo corretta. La coerenza di comunicazione su tutti i canali e con tutti i mezzi premia e premierà. Se la seo è morta è morta anche la strategia!

Cosa ti auguri per il prossimo anno?

Il mio lavoro è ok e fa i passi giusti. Sto bene, sono finalmente autonoma. Quindi quello che vorrei è solo un po’ di normalità attorno a noi.

L’ultima domanda fattela tu! Come Marzullo fatti una domanda e datti una risposta (se vuoi)

Ma chi me l’ha fatto fare??
Il fatto che la vita è una e per rispetto di chi non ce l’ha più, dobbiamo alzarci ogni mattina e guardarci allo specchio con orgoglio.
Questo è ciò che dobbiamo a chi la vita ce l’ha data e ce l’ha lasciata.
Disprezzo chi si lamenta: non ha rispetto per chi davvero ha ragione di lamentarsi.

Francesca è una persona appassionata che ha deciso di cambiare vita e si è innamorata della SEO. Cosa che a volte capita. La SEO o la ami o la odi. Non ci sono grigi in questo mestiere.

Cosa ci portiamo a casa da questa intervista:

  • Non è mai troppo tardi per cambiare vita. La frase “chiudessi anche domani, ora so chi sono e ho degli obiettivi.” vuol dire tantissimo
  • Per fare questo lavoro serve Studiare, analizzare, ascoltare chi lo fa da più di me e poi collaborare tra colleghi
  • La vita è una e per rispetto di chi non ce l’ha più, dobbiamo alzarci ogni mattina e guardarci allo specchio con orgoglio.

Non mi resta che lasciarvi con il suo profilo linkedin https://www.linkedin.com/in/francesca-giovannetti-seo-specialist/. Seguitela perchè è una forza!


Da Ottobre ripartirò con la Stagione 2 delle interviste. Ci saranno sia interviste video che le consuete interviste scritte. Se volete partecipare usate i due tasti qui di seguito!

Lascia un commento